suore stimmatine
 
suore stimmatine
 
home pageRicordi
...ex collegiali

“…il bello dei ricordi è che non siamo
mai stati in grado di dimenticarli..”

Questa pagina è stata dedicata ai ricordi che alcune ragazze, lasciando il collegio, hanno voluto dedicare alle suore e alle amiche con cui hanno condiviso le loro esperienze negli anni più belli ed importanti della loro vita
E' stata riportata anche una lettera di una mamma indirizzata alle suore Stimmatine.

Speriamo che tutto questo vi renda un'idea del clima familiare che regna nel nostro collegio!!

. 2007 - 16 Luglio
Milano, 16/07/07

….ho deciso di lasciarvi un saluto speciale…
Proprio io, così strana, lunatica, e, come dicono le splendide persone che ho conosciuto qui, cosi…Particolare!!
Eppure non posso nascondere che in questo collegio ho passato dei momenti indimenticabili grazie a tutte voi e alle mie compagne di percorso che, nonostante i miei lati oscuri mi sono state vicine nelle gioie e nei dolori. Ricordo ancora il mio primo giorno di collegio, ho capito Sin da subito che sarei stata bene qui con voi. A malincuore lascio questo collegio perché mi ha fatta crescere, tanto, mi ha donato sorrisi affettuosi e frasi che òcon me perché ho trovato in voi la mia seconda famiglia.
Vi ringrazio per l’affetto che avete saputo darmi e per Aver compreso i miei silenzi e le mie giornate buie. Spero possiate ricordare di me i gesti, spesso nascosti, di affetto profondo… E’ con le lacrime agli occhi che vi saluto, con la promessa di rivederci presto e che non vi dimenticherò MAI… Grazie.

Elisa S.

. 2003 - Dicembre
Milano, 2003

Correva l'anno 1988..
Lasciavo il mio tranquillo paesello del sud adagiato sulle colline ed esposto ai caldi raggi del sole dall'alba al tramonto, per avventurarmi nella metropoli milanese.
Cosa mi aspettava in quella fredda città affollata frenetica simile a tante formichine laboriose che, non solo a causa della fitta nebbia,non si sarebbe accorta della mia presenza?
Il tempo passava... e mentre progredivo negli studi, i lavori nel collegio proseguivano ed il numero di ragazze aumentava. Il clima, però, pur con persone diverse che si avvicendavano, nella sostanza non mutava:la semplicità e la serenità di fondo continuavano a segnare il ritmo di vita.
Gli anni son volati... siamo nel 2003...
io do il mio piccolo contributo per la giustizia e continuo a vivere in collegio. Le collegiali ora appartengono ad un'altra generazione ma le Suore sono le stesse che nel corso di questo tempo mi sono state vicine e mi hanno accompagnato con affetto e discrezione e che ancora oggi continuano a lavorare con grande umiltà e spirito di servizio per accogliere nel migliore dei modi le "loro" ragazze.

La "decana"

. 1998 - 29 Ottobre
Milano, 29 Marzo 1998

Reverende suore, in occasione della decisione delle mie figlie, da noi per altro condivisa, di lasciare il collegio per aprire una nuova parentesi della loro vita, mi sento obbligata a farvi pervenire un immenso grazie per quanto avete voluto offrire ad Aurora ed Alessandra. Sono convinta che l'esperienza avuta nel vostro collegio sia stata per le mie figlie preziosissima; il Vostro esempio ha rafforzato la loro bontà e la disponibilità verso gli altri, le ha avviate alla tolleranza e alla carità. Devo ringraziarvi anche per aver loro offerto, in questi anni, il calore di un ambiente sereno, accogliente che sicuramente ha fatto mancare meno il calore della loro casa e della famiglia. Vi ringrazio ancora, anche a nome di mio marito;

Una mamma

. 1997 - 16 Aprile
Milano, 16 Aprile 1997

I mesi son passati. E due anni son volati.
Adesso l'Annetta se ne và. E un piccolo vuoto nei vostri cuori lascerà.
Ma voi sempre nei miei pensieri sarete. E spero che voi a casa mia spesso verrete.
Vado via con Annalisa e Teresa. E questo per voi non è una sorpresa.
Noi tre insieme sempre vi penseremo E lo sapete…? Anche vi rimpiangeremo!

Annalisa

. 1995 - 12 Aprile
Milano, 12 Aprile 1995

Con tristezza lascio questo collegio tanto caro, tanto familiare, tanto amato per me.
Tante volte, parlando con amici e parenti io dicevo "vado a casa" riferendomi alla mia cameretta, cui ero tantissimo affezionata. E gli altri sembravano non capire perché io chiamassi "casa" un collegio; invece per me è stato proprio così! Sono stati anni di crescita, che mi hanno fatto il dono immenso di sperimentare la vita di comunione con gli altri, la fratellanza, l'amicizia profonda che deriva dal vivere insieme giorno per giorno con le gioie e le piccole prove della vita. Non dimenticherò mai niente di tutto ciò… E in ciò sento di provare nei confronti di voi suore una profonda gratitudine; a voi devo la serenità della vita comunitaria, l'esempio di pazienza e di gioia quotidiana, la sensazione di essere sempre protetta e al sicuro…
non mi sento di salutarvi come se andassi via éconsidererò sempre il collegio come la culla di tutti i miei ricordi più belli e tornerò ogni volta che mi sarà possibile… grazie di cuore per tutto e scusate se non so dirvi parole che possanodimostrarvi tutta la mia gratitudine.
A presto da una fedelissima "stimmatina"

Maria

. 1994 - 28 Marzo
Milano, 28 Marzo 1994

Il tempo passa in fretta, ed è sempre troppo poco per capire l'importanza dei luoghi e delle persone. E' con enorme tristezza che mi allontano dalle mie amiche, dalla "mia città", dalle mie suore. E' una fetta importante della mia vita che resta legata a questi luoghi. Spero tanto che non sia un ADDIO, ma solo un semplice CIAO, è così che voglio sognare!
AUGURO a tutte le mie amiche una brillante carriera, alle mie suore un favoloso futuro, affinché possano regalare a tutte le ragazze che saranno ospiti di questo collegio la loro ricchezza interiore, così come hanno fatto con me!
Cinque anni non sono pochi…, sono tanti per capire ed imparare a crescere e ad amare coloro che hanno condiviso tanti momenti con me. Bacioni con l'affetto immutato di sempre

Anna Maria



suore stimmatine
suore stimmatine
Home page
Contattaci
Come raggiungerci
Foto gallery

ddddd